Sassuolo e Genk: un minivan per i bambini di Arquata

Sassuolo e Genk: un minivan per i bambini di Arquata

La partita di Europa League è stata posticipata, ma la solidarietà non è vittima di rinvio: Sassuolo e Genk donano un minivan ai bimbi di Arquata del Tronto

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Non si ferma la solidarietà di Sassuolo e Genk, oggi protagoniste in Europa nonostante il rinvio della loro gara: al Mapei Stadium è infatti avvenuta la consegna di un mini van ai ragazzi e bambini dell’Arquata del Tronto Football Club. L’iniziativa, che prende il nome di EuroSassuolo per il cuore d’Italia, ha ottenuto il supporto della società emiliana e di quella belga già dalla partita di andata, con l’intento di aiutare le popolazioni colpite dal terremoto del centro italia.

“Un gesto che vuol sancire un principio fondamentale – scrive il Sassuolo Calcio – quello di non lasciare che la vita quotidiana in generale e lo sport, in particolare per i bambini ed i ragazzi, si fermino a causa del terribile terremoto del 25 Agosto scorso”.

“Il mini van permetterà ai ragazzi dell’Arquata del Tronto di proseguire l’attività sportiva – continua il comunicato del club emiliano – sui campi dell’Ascoli Picchio, visto che i campi da gioco in Arquata stanno ospitando strutture di soccorso e famiglie sfollate.

La società ci tiene inoltre a ringraziare il Genk ed i suoi tifosi per il sostegno dato al progetto, oltre ad Arenbi Onlus che “col loro progetto #unitialcentro, ha consentito di individuare e sviluppare una concreta idea che possa dare, sin da subito, una mano ai giovani atleti del Centro Italia”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy