Sassuolo, Magnanelli: “Abbiamo fatto notevoli passi avanti. De Rossi? Nel calcio serve chiarezza”

Sassuolo, Magnanelli: “Abbiamo fatto notevoli passi avanti. De Rossi? Nel calcio serve chiarezza”

Capitano e simbolo del Sassuolo dai tempi della Serie C, Francesco Magnanelli ha presentato l’ultimo match di Serie A contro l’Atalanta. In palio c’è il decimo posto.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
magnanelli-sassuolo

Capitano e simbolo del Sassuolo dai tempi della Serie C, Francesco Magnanelli ha presentato l’ultimo match di Serie A contro l’Atalanta. In palio c’è il decimo posto, oggi ancora in mano ai neroverdi. «Ci sono tanti motivi per fare bene. Sarà una gara difficile perché di fronte avremo un avversario forte. Noi stiamo facendo però le cose al meglio in settimana e vogliamo migliorarci dove possiamo. Raggiungere il decimo posto, riscattare la brutta sconfitta dell’andata. Oltre gli obiettivi vogliamo difendere l’orgoglio e la nostra professionalità»;

In trasferta sul proprio campo: «Sarà un po’ strano si, ma il terreno di gioco sarà il nostro. Avremo modo di regalare un’ultima soddisfazione della stagione ai nostri tifosi»;

De Zerbi lo ha paragonato a De Rossi. Magnanelli ultimo simbolo?: «Non mi sento simbolo, simbolo sono altri. Mi ha fatto effetto Daniele, perché era un riferimento anche per me, un giocatore a cui mirare. Glielo ho detto anche a fine partita. Nel mondo di oggi poi non possiamo giudicare le cose dall’esterno, ma è ovvio che la cosa più importante deve essere la chiarezza. E, da fuori, sembra non ci sia stata»;

La stagione del Capitano: «Il mio anno è stato un po’ diverso dal solito, ho giocato e non giocato, ma sono comunque soddisfatto di avere dato il mio contributo. Siamo tutti utili e nessuno indispensabile. Certe scelte magari non le capisci subito, ma le decisioni del mister in realtà non sono mai facili»;

90 minuti alla fine della stagione. Un bilancio?: «Una stagione di cambiamenti, ma con notevoli passi da gigante. Quest’anno abbiamo seminato tanto, raccogliendo meno di quanto meritato, ma credo che i frutti veri li vedremo la prossima stagione. Un po’ di rammarico? Sì, abbiamo perso qualche punto, ma si parla di un progetto a medio-lungo termine».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy