Sassuolo, finalmente il Mapei: 2-1 al Crotone e primo successo interno

Sassuolo, finalmente il Mapei: 2-1 al Crotone e primo successo interno

La prima vittoria del Sassuolo al Mapei Stadium nell’attuale stagione di Serie A: Goldaniga alla prima rete in neroverde, Matri ancora no dal dischetto

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

LUCI E OMBRE, MA E’ UN SASSUOLO SPENTO – Al termine della prima frazione sono davvero pochi i motivi per essere allo stadio in questo giorno piovoso. I neroverdi vantano le occasioni migliori con Missiroli che a metà tempo trova una bella conclusione da fuori mancando di poco la porta. Bene anche Falcinelli che con un tiro al volo ed uno successivo ad un calcio d’angolo, impegna Cordaz in due parate importanti. Sul finale anche il Crotone spaventa il Mapei Stadium, con l’insidiosissimo colpo di testa di Barberis, fuori di poco. Duplice fischio, squadra negli spogliatoi con Federico Peluso che rivolge parole alla curva, infastidito dai cori dei sostenitori neroverdi.

TUTT’ALTRA STORIA: POLITANO SUPER, GOLDANIGA SORPRENDE – Un altro Sassuolo fa il suo ingresso in campo nella ripresa, spinto dalla voglia di cercare la rete. Il gol infatti non si fa attendere e i neroverdi possono applaudire Edoardo Goldaniga dopo soli quattro minuti di gioco si avventa sul pallone lanciato da Politano e di testa supera Cordaz. poco dopo anche Matteo passa da assistman a goleador, trovando una rete dal limite che con una magia regala il raddoppio alla squadra di Iachini. Bello e concreto il Sassuolo, che pochi minuti dopo si fa del male da solo: il Crotone arriva al cross in area e Acerbi combina il guaio guastando l’uscita di Consigli. Budimir ha quindi vita facile per accorciare. Un Crotone che rischia anche di trovare il pareggio, con lo stesso Budimir che viene fermato a porta vuota. Il momento positivo dei calabresi trova un arresto nel finale, quando Alessandro Matri si guadagna un calcio di rigore, ottimo per chiudere la pratica. Dibattito con Falcinelli, ma è il numero 10 a presentarsi sul dischetto: penalty parato da Cordaz, e, come la stagione finora ha voluto, rigore che sbagli, partita che vinci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy