Sassuolo, Ferrari: “Convinto dal gioco di De Zerbi, voglio il salto di qualità”

Sassuolo, Ferrari: “Convinto dal gioco di De Zerbi, voglio il salto di qualità”

Tornato dalla Sampdoria con il termine del prestito, Gian Marco Ferrari è ora uno dei punti fermi della difesa del nuovo Sassuolo.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
gian-marco-ferrari-sassuolo

Tornato dalla Sampdoria con il termine del prestito, Gian Marco Ferrari è ora uno dei punti fermi della difesa del nuovo Sassuolo. Queste le sue parole rilasciate oggi in conferenza, a pochi giorni dal match del Mapei Stadium contro il Genoa, valido per la terza giornata di Serie A.

«Essere a quattro punti dopo due giornate? Ci avremmo fatto la firma, – ha affermato il difensore – giocare a Cagliari non è mai facile e per come si era messa la gara portare a casa un punto è sicuramente positivo. Ora guardiamo al Genoa che si è rinforzato molto. Cercheremo di fare un risultato positivo per arrivare alla sosta con il sorriso»:

Ferrari, dai rumors di mercato alla permanenza a Sassuolo: «Sono contento della possibilità di rimanere qui, la società mi ha dato modo di rinnovare il contratto e sono felice di questo. Spero di fare il salto di qualità anche grazie al mister che mi dà molta importanza. Qualche squadra si era interessata a me, ma dopo avere conosciuto l’allenatore ho scelto di rimanere qui, sperando di fare un campionato importante»;

Sui nuovi compagni: «Boateng ha impressionato come gioco e come carisma, anche Magnani è stato una piacevole sorpresa, ma tutti i nuovi hanno ben impressionato. Nazionale? L’azzurro non può che fare piacere. Ho fatto due convocazioni senza scendere in campo, vuol dire che devo crescere. Se poi arriverà la chiamata, ben venga».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy