Sassuolo, De Zerbi: ”Applausi all’Atalanta, ma oggi siamo stati penalizzati”

Sassuolo, De Zerbi: ”Applausi all’Atalanta, ma oggi siamo stati penalizzati”

Una brutta sconfitta chiude la stagione del Sassuolo di Roberto De Zerbi. Non tanto per il risultato, quanto per il nervosismo mostrato in campo.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
roberto-de-zerbi

Una brutta sconfitta chiude la stagione del Sassuolo di Roberto De Zerbi. Non tanto per il risultato, quanto per il nervosismo mostrato in campo. Il tecnico ha commentato il finale di Atalanta-Sassuolo: «Gara vera come è stato per le altre due, non dobbiamo neanche rimarcarlo. L’espulsione di Berardi? I miei giocatori mi hanno riferito che qualcuno si è alzato dalla panchina dell’Atalanta per andare ad alzare le mani su uno dei miei. Io credo ai miei giocatori e non capisco perchè si debba penalizzare così una squadra che lottava per un obiettivo, anche se minore rispetto a quello degli avversari. Non voglio togliere nulla all’Atalanta, che ha meritato la vittoria e la Champions, ma oggi la partita è stata falsata»;

«A me piace giocare fino alla fine senza regalare niente. Volevo che non solo l’Atalanta, ma anche Milan e Inter dovevano guardarci negli occhi. Volevamo tenerci la parte sinistra della classifica e invece siamo tornati sulla destra. L’importante è giocare al 100% ed è giusto che si faccia. Ieri abbiamo svolto l’ultimo allenamento e lo abbiamo fatto dando il massimo. Così è stato anche in gara»;

La stagione del Sassuolo: «Una stagione buona, potevamo avere qualche punto in più sicuramente, ma quando si da tutto hai poco da rimproverarti e la mia squadra ha dato tutto. Qualche responsabilità me la devo prendere, ma non posso dire nulla a questi ragazzi. Fino all’allenamento di ieri sono stati perfetti».

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy