Sassuolo, Magnanelli: “Una gara corretta, eravamo superiori”

Sassuolo, Magnanelli: “Una gara corretta, eravamo superiori”

Le dichiarazioni di Francesco Magnanelli, capitano del Sassuolo espulso nella gara di mercoledì sera allo Stadio Bentegodi contro il Chievo

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Le dichiarazioni di Francesco Magnanelli, capitano del Sassuolo espulso nella gara di mercoledì sera allo Stadio Bentegodi contro il Chievo Verona: «C’è un grande senzo di appartenenza, tutta la squadra e lo staff ha sentito e partecipato alla gara. Il pareggio è meritato, forse anche qualcosa di più».

L’analisi del match comincia dagli episodi. Due espulsioni, compresa quella del capitano: «Io non ho rivisto gli episodi, ma ci sono tanti arbitri a giudicare. Quello che posso dire è che è stata una gara corretta, forse forzatamente rovinata. Non aveva molto senso indirizzarla in quel modo. Purtroppo è andata così, ma vediamola come svolta che ha dato ai compagni lo stimolo per cercare il pareggio. La sensazione era quella di essere superiori, dispiace di essercela giocata così. Sono convinto che otterremo soddisfazioni anche domenica a Milano»

«Sono contento per Francesco, (Cassata ndr) ci ha regalato un punto importante e se lo merita perchè si allena sempre bene. Abbiamo capito però che è la squadra ad essere più importante ora, e bisogna portare la barca in porto. La strada è quella giusta, evitiamo di guardare la classifica, le ultimem 10 partite sono un torneo a parte»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy