Chievo, Radovanovic: ”Salvezza dagli scontri diretti. Sassuolo? Sarà guerra”

Chievo, Radovanovic: ”Salvezza dagli scontri diretti. Sassuolo? Sarà guerra”

Il centrocampista del Chievo, Ivan Radovanovic, è stato il protagonista della conferenza stampa di metà settimana a Veronello in vista del match contro il Sassuolo

di Redazione SCN

Il centrocampista del Chievo, Ivan Radovanovic, è stato il protagonista della conferenza stampa di metà settimana a Veronello in vista del match contro il Sassuolo. Queste le sue parole a pochi giorni dal match valido come scontro diretto per la salvezza: «L’allarme è acceso, adesso sta suonando, perchè speriamo di non dover lottare per la salvezza nelle ultime tre giornate. Tutto dipende da noi ed è il momento di tornare ad essere il Chievo. Negli utlimi tre quattro anni ci siamo salvati alla grande, ci siamo abituati bene, ma è colpa anche nostra se ora viviamo un momento delicato. Tutti noi quando il lavoro va male non siamo felici, ma la classifica è ancora buona per noi».

Come si conquista la salvezza?: «La salvezza si conquista dagli scontri diretti. Sono rimasto male per le sconfitte con Lazio, Juve e Atalanta. Ma è contro le squadre come Crotone, Benevento, che dobbiamo fare punti. Abbiamo pareggiato a Roma e perso a Crotone, avrei preferito fare l’opposto. Ci siamo complicati la vita da soli. Non è comunque una situazione drammatica».

Sul Sassuolo: «E’ un avversario molto diverso dagli ultimi anni. Hanno lo stesso stile di gioco ma hanno cambiato il mister ed ora non sono forse più abituati alla lotta salvezza. Hanno ottimi giocatori e domenica credo proprio che sarà una guerra»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy