Sassuolo, Lirola: ”CR7 il mio idolo. Dovessimo vincere? Offro la cena alla squadra”

Sassuolo, Lirola: ”CR7 il mio idolo. Dovessimo vincere? Offro la cena alla squadra”

Dalle origini bianconere al presente in maglia neroverde. Pol Lirola ha parlato della sua esperienza torinese e del prossimo scontro tra Sassuolo e Juventus.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
sassuolo-lirola

Dalle origini bianconere al presente in maglia neroverde. Pol Lirola ha parlato della sua esperienza torinese e del prossimo scontro tra Sassuolo e Juventus. «Quando Ronaldo è arrivato al Real Madrid, io avevo dodici anni e guardavo i blancos solo per lui. Lui e Messi sono dei fuoriclasse, ma io ho sempre preferito CR7. È sempre stato il mio idolo, tanto che i miei genitori almeno due volte mi hanno regalato la sua maglietta per il compleanno e domenica proverò a chiederla direttamente a lui». Così si è espresso il difensore del Sassuolo ai microfoni di Sky Sport, a poche ore dal match del Mapei Stadium (già tutto esaurito).

I pensieri al match di andata: «Mi ricordo bene i doppi passi che mi ha fatto. È difficilissimo da marcare, perché ha tutto: dribbling, profondità, colpo di testa, accelerazione. A Torino si è avverato un sogno che avevo fin da bambino e il giorno dopo ancora non mi sembrava vero di aver marcato Cristiano Ronaldo. Se dovessimo vincere? Porto fuori a cena tutta la squadra. Il massimo sarebbe servire l’assist della vittoria a Berardi» le sue parole riportate alla Gazzetta di Modena.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy