Vigilia di Sassuolo-Fiorentina, De Zerbi: ”Non è scontro diretto. Babacar? Può fare 20 gol a stagione”

Vigilia di Sassuolo-Fiorentina, De Zerbi: ”Non è scontro diretto. Babacar? Può fare 20 gol a stagione”

L’allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi ha parlato dell’incontro delle 12.30 di domenica tra i neroverdi e la Fiorentina, ospite del Mapei Stadium.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
roberto-de-zerbi-sassuolo

L’allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi ha parlato dell’incontro delle 12.30 di domenica tra i neroverdi e la Fiorentina, ospite del Mapei Stadium. «Cercheremo di fare in campo quello che non abbiamo fatto con l’Udinese, con la Lazio, con il Bologna. E’ vero che non vinciamo in casa da tanto tempo, ma è vero anche che è un campionato molto equilibrato. La Fiorentina è partita per traguardi diversi rispetto ai nostri e ha pareggiato 5 volte nelle ultime 6 partite, perdendo l’altra con la Juve. Il Chievo ultimo va a Napoli a prendere punti. A parte le prime 5 posizioni non si sono ancora delineate le forze»;

«Ho rivisto i dati della partita con il Catania per vedere se abbiamo ”rubacchiato” o meritato. Se guardate i tiri in porta e le occasioni, vi accorgete che abbiamo meritato la vittoria. Se con l’Udinese creiamo tanto ma non segniamo allora non siamo cinici. Se poi invece con il Catania soffriamo il palleggio avversario e poi vinciamo, non va bene perchè abbiamo sofferto. Cerchiamo di avere tutto, ma il percorso non è ancora finito»;

Sui singoli. Babacar?: «Babacar sarà della partita, non so se dall’inizio o dopo. Lui ha il potenziale per fare 20 gol in Serie A e vorrei che non lo facesse da un’altra parte con un altro allenatore. Quindi tutto quello che posso fare lo faccio. Starà poi anche a lui e ai suoi compagni tirare fuori il suo potenziale. Non mi stupirei se diventasse capocannoniere fra qualche anno».

L’avversario: «La Fiorentina è una squadra che cerca di giocare senza dare punti di riferimento. E’ la squadra più giovane anche rispetto a noi, forse potrebbe essere questo uno dei problemi della squadra. Noi ad esempio abbiamo grande potenziale, ma non tutti lo hanno espresso al 100%. Scontro diretto? Fiorentina e Torino partono ad un livello superiore, poi vero che noi siamo andati oltre alle aspettative. Noi come voglia di fare risultato giocheremo come fosse uno scontro diretto, ma dobbiamo anche essere obiettivi e lucidi nella valutazione».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy