Sassuolo, la vigilia di De Zerbi: ”Bruciano ancora le ultime sconfitte. A Napoli per giocarcela”

Sassuolo, la vigilia di De Zerbi: ”Bruciano ancora le ultime sconfitte. A Napoli per giocarcela”

Nella settimana che precede la ripresa del campionato il Sassuolo di Roberto De Zerbi si concentra sul delicato match di Tim Cup contro il Napoli.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
roberto-de-zerbi-sassuolo

Nella settimana che precede la ripresa del campionato il Sassuolo di Roberto De Zerbi si concentra sul delicato match di Tim Cup contro il Napoli. I neroverdi hanno lavorato in settimana per preparare al meglio la sfida di Coppa e per dimenticare la brutta sconfitta con l’Atalanta che ha chiuso il girone di andata di Serie A: «Ripartiamo con lo spirito di chi vuole giocarsi la qualificazione contro una squadra forte. Bruciano ancora molto le ultime due gare del girone di andata, dove non abbiamo fatto bene e abbiamo incontrato squadre forti e in salute. Abbiamo giocatori importanti che ci mancano, ma ne abbiamo altri altrettanto bravi che domani giocheranno per ripartire subito al meglio»;

Difatti sono molti i giocatori indisponibili, soprattutto in difesa: «Marlon ha un problema di non lieve entità, e starà fuori parecchio. Ferrari non sarà ancora a disposizione, spero di averlo con l’Inter. Poi è fermo anche Di Francesco. Abbiamo però Lirola, Rogerio, Peluso, Magnani, Dell’Orco. Sono tutti affidabili, da me stimati, e dovranno cercare di darmi delle risposte»;

«Noi vogliamo fare sempre bella figura, dispiace non avere chiuso l’anno come non meritavamo. Così facendo abbiamo lasciato un ultimo brutto segno di noi. Dispiace, dà fastidio e questi sei giorni di distacco dal lavoro sono stati pesanti dal mio punto di vista, proprio per questa brutta chiusura. Vuol dire comunque che c’è ancora molto da migliorare, per giocatori e allenatore».

L’avversario sarà il Napoli, ma si parla di partita secca: «Andiamo a Napoli a giocarcela, perchè ci siamo preparati apposta, altrimenti non saliremmo nemmeno sul treno. Incontreremo la seconda forza italiana ormai da qualche anno, conosciamo il loro valore, ma vogliamo fare una partita importante».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy