Sassuolo, Magnanelli “Con l’Empoli il match più importante”

Sassuolo, Magnanelli “Con l’Empoli il match più importante”

Dai sogni europei all’obiettivo salvezza: Capitan Magnanelli fa il punto sul suo Sassuolo, dopo l’importante pareggio contro il Napoli al “San Paolo”

Tornando a casa da Napoli, il capitano del Sassuolo, Francesco Magnanelli, ha parlato del match pareggiato contro i partenopei e del nuovo blocco di partenza che può simboleggiare il punto guadagnato sul campo del “San Paolo”: «Un punto che fa bene alla squadra, al morale, alla nostra classifica – ha affermato il capitano su Sassuolo Channel – Veniamo da un periodo difficile, pieno di sfortuna ed anche di errori nostri. Contro il Napoli ci davano sconfitti in partenza ed invece ci prendiamo un ottimo punto, con un pizzico di fortuna nel finale, anche se resta sul pari anche il conteggio dei legni (traversa di Missiroli e palo di Callejon ndr). Un punto di svolta? Lo sarà qualora riuscissimo a fare i tre punti contro l’Empoli. Ottimo punto ma sempre uno solo e noi dobbiamo farne il più possibile da qui a Natale. Domenica sarà un crocevia importante»;

Gli infortuni non si arrestano, di nuovo Politano: «Non riusciamo ad uscire da una partita senza acciacchi, lunghi e sfortunati. Ma non possiamo attaccarci a questo, bisogna trovare soluzioni. Biondini? Gli mando un abbraccio, lui è stato il primo a mandarci un messaggio dopo l’operazione. Lui è un guerriero, tornerà più forte di prima»

Quali obiettivi adesso?: «Ora l’obiettivo è centrare il prima possibile la salvezza, e chiudere in bellezza in Europa. Adesso bisogna fare più punti possibili perchè non vogliamo di certo trovarci nelle zone brutte della classifica a febbraio-marzo. Partendo dall’Empoli, uno scontro diretto».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy