Sassuolo, Iachini: ”Ritrovato lo spirito, ma non mancano gli errori”

Sassuolo, Iachini: ”Ritrovato lo spirito, ma non mancano gli errori”

Sassuolo a fari spenti? Il lunch match del Mapei Stadium non è stato un aperitivo sostanzioso per la domenica di Serie A. Il commento di Giuseppe Iachini

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

Sassuolo a fari spenti? Il lunch match del Mapei Stadium non è stato un aperitivo sostanzioso per la domenica di Serie A. Ecco il commento di Giuseppe Iachini, tecnico della formazione neroverde che, con la squadra, era reduce dal disastroso 7-0 di Torino contro la Juventus: «Oggi mi interessava vedere uno spirito ed un atteggiamento particolare, che la squadra è riuscita a mettere in campo. Abbiamo creato i presupposti per vincere contro una squadra che dietro chiudeva molto bene gli spazi. Siamo andati a riprendere quei discorsi che avevamo lasciato in precedenza. A volte era meglio aprire ancora di più il gioco, e gestire meglio l’ultimo passaggio. Siamo sempre qui a dire le stesse cose e come già successo anche oggi credo che la squadra meritasse qualcosa in più».

«Oggi si è rivisto il Sassuolo che avevamo già visto con me in precedenza, abbiamo dato altri 60 minuti alle gambe di Babacar. I presupposti per fare gol ci sono stati, è mancata la zampata finale, ma ho rivisto la squadra che ha giocato con Genoa, con il Torino. Ancora siamo qui a dirci le stesse cose, ma queste sono quelle che bisogna migliorare. Le occasioni si creano i palloni sui piedi arrivano ed i gol così arriveranno».

Sulle scelte degli uomini: «Ho dovuto attendere con il terzo cambio, volevo mettere subito Ragusa, ma Goldaniga aveva accusato un dolore. Rogerio? Perchè il Cagliari si chiudeva e mi serviva un piede naturale in fascia, un mancino per la corsia sinistra. Sensi? Arriva da uno stiramento importante, c’è Magnanelli davanti alla difesa, ma Sensi ha delle ottime qualità e troverà il suo spazio».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy