Sassuolo, Iachini: ”Lavoriamo per migliorare, il calcio va aggredito”

Sassuolo, Iachini: ”Lavoriamo per migliorare, il calcio va aggredito”

Dopo l’esordio vincente in Coppa Italia, Giuseppe Iachini si appresta ad affrontare la sua prima gara di campionato sulla panchina del Sassuolo

Dopo l’esordio vincente in Coppa Italia, Giuseppe Iachini si appresta ad affrontare la sua prima gara di campionato sulla panchina del Sassuolo. L’avversario di turno è una complicatissima Fiorentina, ma i neroverdi hanno necessità di invertire la rotta e contro i viola non potrà mancare la fame di successi: «Dobbiamo lavorare ancora tanto per arrivare dove ho mente di far arrivare la squadra – le sue parole oggi in conferenza – Ci sono conoscenze, automatismi sia in fase di possesso che di non possesso che vanno migliorate, ma già dalla partita di Coppa, nonostante le poche ore di lavoro precedenti, alcuni concetti si sono visti. Questo dimostra grande disponibilità dei ragazzi ad apprendere il prima possibile. I tempi non so quali saranno ma noi batteremo ogni giorno su questi concetti. Corsa in avanti, compattezza e verticalità».

Cosa deve dimenticare questo Sassuolo?: «L’episodio negativo non possiamo subirlo psicologicamente. E’ una cosa anche normale, ma è ciò che non voglio vedere. Sull’1-1 contro il Bari i ragazzi hanno accusato il colpo per almeno 6/7 minuti. Qualsiasi cosa accade nel calcio le cose vanno aggredite. Mi aspetto di vedere questo nella mia squadra, una predisposizione a quei concetti in cui stiamo lavorando».

Sull’avversario: «Conosco bene Stefano pioli, la sua squadra è compatta, organizzata, con spirito. Vorranno giocare in verticale e noi dovremo essere pronti a fare bene in entrambe le fasi. Servirà una partita di personalità».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy