Sassuolo, Duncan: ”Squinzi ambizioso, De Zerbi un martello. Champions? Il sogno di tutti”

Sassuolo, Duncan: ”Squinzi ambizioso, De Zerbi un martello. Champions? Il sogno di tutti”

Le ambizioni di squadra e quelle personali. Alfred Duncan racconta la sua stagione al Sassuolo sotto la guida del tecnico Roberto De Zerbi e del sempre ambizioso patron Squinzi.

di Redazione SCN
sassuolo-genoa-duncan

Le ambizioni di squadra e quelle personali. Alfred Duncan racconta la sua stagione al Sassuolo sotto la guida del tecnico Roberto De Zerbi e del sempre ambizioso patron Squinzi.

«Voglio migliorarmi, crescere sempre di più e naturalmente giocare il più possibile. La squadra? Vogliamo fare meglio dell’anno scorso, abbiamo la possibilità di farlo: nel campionato passato eravamo partiti male, poi siamo arrivati undicesimi, in questo dobbiamo fare meglio. Questa è una squadra che ha grandi qualità e gioca un calcio molto propositivo, il calcio che piace a me» le sue parole nell’intervista rilasciata a Stadio.

SUL TECNICO – «De Zerbi è giovane e capisce bene noi giocatori, poi è vero che è un martello sia in campo che nel far passare i suoi concetti di calcio, che sono molto propositivi. Ti segue anche fuori dal campo: l’altro giorno non stavo bene, mi ha chiamato subito. Entra, nel modo giusto, anche nel privato degli atleti»;

SQUINZI SOGNA UN SASSUOLO IN CHAMPIONS – «Credo sia il sogno di tutti i calciatori, giocare la Champions League che è il campionato più importante. Con quale squadra? Mi basta giocarla, non ho preferenze. Il presidente è molto ambizioso e ha grandi obiettivi. Noi lo seguiamo e proviamo a fare il massimo per accontentarlo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy