Sassuolo, De Zerbi: ”Più maturi dopo il pareggio con la Fiorentina. Ora 3 scontri diretti”

Sassuolo, De Zerbi: ”Più maturi dopo il pareggio con la Fiorentina. Ora 3 scontri diretti”

Dopo la Fiorentina arriva un’altro scontro diretto per l’Europa League. Il Sassuolo di Roberto De Zerbi ospita il Torino al Mapei Stadium.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
roberto-de-zerbi

Dopo la Fiorentina arriva un’altro scontro diretto per l’Europa League. Il Sassuolo di Roberto De Zerbi ospita il Torino al Mapei Stadium. «Abbiamo tre partite che saranno scontri diretti per quello che dice la classifica. Cominciando da domani cerchiamo di ottenere il massimo da tutte le gare. Non ci sono distrazioni per noi, non ci sono pacchi, pacchetti regalo. Vogliamo continuare a giocare bene trovando un’altra vittoria. Il Torino è una squadra fisica e in salute e che è partita per arrivare in Europa League»;

Alfred Duncan infortunato?: «Duncan è uscito un po’ malconcio e non voglio rischiare giocatori quando abbiamo impegni ravvicinati. Se Alfred non starà bene starà fuori e giocherà un’altro altrettanto bravo»;

Le insidie di Sassuolo-Torino: «Sono forti, nell’organizzazione, nei singoli, nella fisicità e tradizione. Io penso però di avere giocatori che possono impensierire anche il Torino, fermo restando che rispettiamo tutti. Abbiamo smaltito la delusione di Firenze e questo significa che c’è maturità. Concordo con Berardi sull’idea che i giovani devono provare e anche potere sbagliare. L’importante è riprovare la volta successiva con la stessa convinzione».

Che Sassuolo si aspetta De Zerbi dopo questi tre incontri?: «Mi aspetto un Sassuolo coraggioso, sappiamo da dove siamo partiti e l’umiltà non potrà mancarci, ma si comincia sempre sullo 0-0. E noi il pallone vogliamo tenerlo, avendo coraggio e voglia di divertirci. Non guarderò la classifica, che sarà una conseguenza del coraggio dimostrato in queste partite».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy