Sassuolo, De Zerbi: ”Con la Lazio un altro esame. Possiamo dare molto di più”

Sassuolo, De Zerbi: ”Con la Lazio un altro esame. Possiamo dare molto di più”

Le dichiarazioni dell’allenatore neroverde Roberto De Zerbi, intervenuto alla vigilia dell’incontro tra il Sassuolo e la Lazio.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
de-zerbi-sassuolo

Le dichiarazioni dell’allenatore neroverde Roberto De Zerbi, intervenuto alla vigilia dell’incontro tra il Sassuolo e la Lazio. «Non è un esame di maturità mentale, come poteva esserlo con il Chievo. Domani è un esame dal punto di vista tattico. Il cervello dovrà prevalere alla voglia di volere far gol a tutti i costi, rischiando così di scoprirci. Con il Milan abbiamo pagato questo, mancanza di lucidità, lo stesso con il Bologna. Dopo si può perdere perchè il Milan ha dei campioni che ti fanno la giocata, ma non possiamo perdere dal punto di vista tattico. L’attenzione sarà poi maggiore perchè la Lazio ha tanti campioni che possono risolvere la partita con una giocata»;

«Non ci aspetteremo una Lazio né stanca né demotivata, saranno al 100% ma come lo saremo pure noi. Indisponibili? Si è fermato Sernicola, poi gli altri stanno bene. Chiaro che stanno crescendo tutti di condizione e questa è stata forse la migliore settimana di allenamento. Continuando così i risultati arriveranno»;

La classifica: «Dire che ce lo aspettavamo non sarebbe corretto, io faccio riferimento al campo. E sul campo forse avremmo meritato anche qualche punto in più, mancato per colpa nostra. Secondo me siamo ancora distanti dal nostro miglior rendimento»;

Il Ct Mancini ha chiamato in Nazionale Sensi, alla prima convocazione nella squadra maggiore: «E’ un motivo di orgoglio per tutti, per me, per la società e per i compagni. Lui ha avuto poco spazio perchè tutti i compagni di reparto sono di altissima qualità e con caratteristiche diverse. Deve essere uno stimolo per gli altri, molti dei quali non sono consapevoli della loro forza. Mi riferisco a Djuricic, Babacar, Ferrari, Magnani. Devono chiedere tutti di più a sé stessi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy