Sassuolo, De Zerbi: ”Abbiamo spento l’interruttore. Con me bisogna spingere sempre al massimo”

Sassuolo, De Zerbi: ”Abbiamo spento l’interruttore. Con me bisogna spingere sempre al massimo”

Non c’è felicità nelle parole di Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, intervenuto a margine della brutta sconfitta casalinga contro la Sampdoria.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
roberto-de-zerbi-allenatore-sassuolo

Non c’è felicità nelle parole di Roberto De Zerbi, tecnico del Sassuolo, intervenuto a margine della brutta sconfitta casalinga contro la Sampdoria. «Io penso che sarò felice quando avremo continuità di atteggiamento mentale e ancora oggi non ci siamo riusciti. Fin quando altereremo partite bellissime, di attenzione e cattiveria, con altre subito seguenti come quella di oggi, non sarò contento. Questa è una cosa che non parte oggi, perchè non ci siamo allenati bene in settimana e l’avevo fatto presente a tutti. Ero già preoccupato prima della gara. Se ci spegniamo l’interruttore non lo troviamo più».

La classifica…: «Dice che abbiamo 32 punti e non siamo salvi. Sono cose già dette. Chi lavora con me deve metterci l’anima sempre, come faccio io. Che sia a Sassuolo o da un’altra parte. Se qualcuno del mio spogliatoio crede di essere già salvo allora non gioca. E so che non c’è nessuno che lo pensa. Anche se oggi nessuno ha fatto la sua gara migliore».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy