Sassuolo, così non basta: grinta Spal, Babacar firma l’1-1

Sassuolo, così non basta: grinta Spal, Babacar firma l’1-1

Scontro salvezza ancora una volta sprecato: il Sassuolo passa prima in svantaggio, poi recupera e sbaglia il rigore del possibile ribaltamento

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli

VAR PROTAGONISTA, BABACAR GOL E TRAVERSA –  Tra Sassuolo e Spal è la formazione di Semplici a giocare meglio, da squadra. I neroverdi si limitano ad attendere sperando nel contropiede o nell’errore avversario. La Spal sbaglia poco però e passa meritatamente in vantaggio al 27esimo, con Antenucci che si infiltra in area e con il mancino rasoterra supera Consigli. Il Sassuolo prova a reagire ed è un colpo di fortuna a rimetterlo in gioco: crosso dalla destra e tocco di mano in area su cui Doveri non ha dubbi. Rigore al 31esimo che Babacar realizza. padroni di casa rianimati dal momento ed abili nel guadagnarsi un secondo rigore, che questa volta Doveri assegna dopo alcuni minuti, richiamato dal Var. Sul dischetto va Politano che si fa incantare da Meret. Sull’azione che segue traversa di Babacar e fine primo tempo.

DISCUSSIONE FINALE, IL VAR? – La gara ricorda a tratti la sfida interna con il Cagliari, un pareggio annunciato con il Sassuolo che ad un inizio d’attesa alterna una ripresa più manovrata. Sono poche le occasioni create dalla Spal, ma non molte di più quelle dei neroverdi che davanti puntano molto sulle palle alte, senza provare qualche conclusione insidiosa dalla distanza. Iachini inserisce Mazzitelli per un insufficiente Duncan, segue poi l’ingresso di Matri al posto di Missiroli. E’ tuttavia la Spal nel finale a reclamare per un fallo da rigore in area neroverde, su cui l’arbitro lascia correre. Dopo tre minuti di recupero lo scontro salvezza termina 1-1 con entrambe le squadre ora ferme a 24 punti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy