Sassuolo-Bologna: la difesa balla, Boateng risolve nel finale. E’ 2-2

Sassuolo-Bologna: la difesa balla, Boateng risolve nel finale. E’ 2-2

Troppi errori in difesa e troppa fatica in attacco: il Sassuolo non riesce a concretizzare il grande potenziale offensivo e trova il pareggio solo grazie ad un rigore nel finale.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
sassuolo-boateng-berardi

SASSUOLO DOVE SEI? – I primi secondi del match sono fatali al Sassuolo che torna a commettere gli errori già visti in passato, regalando letteralmente il gol del vantaggio bolognese. Dalla destra il pallone perso dalla difesa viene gettato in area dove si avventa Palacio che insacca sul primo palo. Non molti secondi dopo il Bologna sfiora anche il raddoppio colpendo il palo da calcio d’angolo con il colpo di testa di Santander; sul contropiede neroverde Di Francesco e Berardi si trovano da soli davanti a Skorupski ma clamorosamente si divorano il gol del pareggio: l’ex Bologna cerca di servire il numero 25 ma il passaggio è troppo arretrato e permette alla difesa di recuperare. La dinamica del match comunque cambia e i padroni di casa riprendono gradualmente il dominio del gioco. Berardi, Rogerio e Di Francesco fanno le prove del pareggio, che arriva concretamente al 17′: palla cacciata fuori dall’area ospite, sui 25 metri arriva Marlon che accarezza la sfera e fa partire un destro che non lascia scampo al portiere rossoblu. Gol da vedere e rivedere. Il possesso palla è per il 70% del Sassuolo che tuttavia non riesce ad esultare per la seconda volta. Si passa alla ripresa.

INUTILE DOMINIO NEL POSSESSO PALLA – La squadra di Roberto De Zerbi sembra non volere imparare. Complice anche la sfortuna, certo, ma il secondo tempo comincia allo stesso modo del primo e ancora una volta è il Bologna a festeggiare: l’azione parte da calcio d’angolo e porta il pallone a centro area dove, dopo una mischia di confusione, Mbaye riesce a toccare la sfera quanto basta per metterla alle spalle di un non impeccabile Consigli. Boateng per Di Francesco è la mossa di De Zerbi, a cui seguirà al 71esimi l’ingresso di Matri per Babacar. Non sono molte però le occasioni create dall’undici di casa, che al 76 ci provano con un bel mancino di Berardi alto sulla traversa. Il dominio nel gioco non viene concretizzato e il Sassuolo deve fare appello alla fortuna per arrivare al pareggio: all’83esimo l’arbitro doveri concede il tiro dal dischetto ai neroverdi per un fallo appena all’interno dell’area di rigore. Sul dischetto si presenta Boateng che spiazza il portiere per il 2-2. Un gol sicuramente meritato, ma arrivato con tanta, troppa, fatica. Gli ultimi minuti sono di fuoco, con la traversa colpita da Bourabia e il mancato tap in di Matri distante pochi centimetri dalla porta. Termina 2-2 con il Sassuolo che chiude con il 74% di possesso palla.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy