Inter-Sassuolo, Iachini: ”Spalletti il top player. Icardi? Lo feci esordire”

Inter-Sassuolo, Iachini: ”Spalletti il top player. Icardi? Lo feci esordire”

Il finale di stagione passa attraverso due sfide di lusso: il Sassuolo di Giuseppe Iachini sfiderà Inter e Roma, cominciando sabato sera dai nerazzurri

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
Iachini-sassuolo-fiorentina-seriea

Il finale di stagione passa attraverso due sfide di lusso: il Sassuolo di Giuseppe Iachini sfiderà Inter e Roma, cominciando sabato sera dai nerazzurri: «Ho fatto punto della situazione con lo spogliatoio, – ha affermato il mister –  per parlare della partita che è stata e di quella che è da giocare. Come sono entrato tutta la squadra si è alzata ad applaudire allenatore e staff. Un gesto bello ed importante per me e lo staff, che dimostra come i ragazzi fossero in difficoltà ad inizio stagione. Un motivo di grande soddisfazione professionale, commovente a livello personale».

Numerose modifiche alla squadra nel corso della stagione: «La squadra è cambiata molto, soprattutto a causa delle varie partenze, delle defezioni derivate dagli infortuni. Adjapong e Rogerio sono più abili per la difesa a tre, Politano e Berardi hanno giocato bene anche come finto 9 e seconda punta. Berardi ha dato vita al gol contro la Samp, poi ci possono essere stagioni con più o meno gol, ma il suo impegno non si è mai discusso».

Ora però si pensa solo all’Inter: «Lo spirito visto finora non dovrà mancarci nelle ultime due. Onoreremo il campionato fino alla fine, come sempre fatto. L’Inter è molto forte, con un allenatore davvero bravo. Ho avuto la fortuna di averlo come allenatore. Il Sassuolo dovrà fare il suo, senza esagerare come ho letto sui giornali. Fare o subire goleade di 6-7 gol.. una cosa a cui non voglio nemmeno dare peso. Non è la mentalità del gruppo. Dovremo giocare da Sassuolo facendo attenzione alle loro individualità, come Icardi, che io ho fatto esordire e a cui voglio molto bene».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy