Genoa di misura, Sassuolo fermato dal palo e da Perin: 1-0

Genoa di misura, Sassuolo fermato dal palo e da Perin: 1-0

Un primo tempo poco brillante seguito da una ripresa divertente ed in parte più sbilanciata verso il Sassuolo: l’unica rete dell’incontro la segna però il Genoa

LAPADULA, POI IL NULLA – Non c’è molto da raccontare sulla prima frazione di gara dello Stadio Luigi Ferraris: Genoa e Sassuolo cominciano senza l’intenzione di scoprirsi troppo, con la normale conseguenza di un incontro poco spettacolare e privo di vere occasioni da rete. Iachini sceglie Berardi e Politano ai fianchi di Falcinelli, mentre Ballardini si affida a Pandev e Lapadula. E’ proprio l’ex Milan a rendersi protagonista dell’unica opportunità degna di nota nei primi quarantacinque minuti: il suo destro d’esterno all’interno dell’area è troppo aperto e spedisce il pallone del possibile vantaggio alla sinistra di Consigli.

MATRI DOPPIA OCCASIONE, GALABINOV PUNISCE – Gara completamente diversa nella ripresa con il Sassuolo che chiude il Genoa nella sua metà campo: bene Galabinov per i padroni di casa, subentrato al posto di Pandev e ci corsa su ogni pallone. Molto bene anche Matri che invece fa il suo ingresso al posto di Falcinelli e coglie due occasioni importanti: al 75esimo colpo di testa su angolo di Missiroli, con palla che coglie il palo esterno, mentre prima al 66esimo è Perin a tenere a galla i suoi fermando la conclusione di Alessandro da pochi metri. Gol sbagliato e gol subito, regola che nel calcio punisce quasi sempre e questa volta tocca al Sassuolo: all’80esimo Galabinov, solo in area, scaglia di testa la sfera alla sinistra di Consigli e spezza l’equilibrio in favore dei grifoni. Assalto Sassuolo nel finale, con i neroverdi completamente sbilanciati, ma sempre sporcati nella conclusione finale. L’1-0 regge fino alla fine ed il Genoa aggancia i neroverdi a 21 punti in classifica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy