De Zerbi: ”Serve più precisione, ma non c’è motivo di essere delusi”

De Zerbi: ”Serve più precisione, ma non c’è motivo di essere delusi”

Tocca al mister Roberto De Zerbi tirare le somme di un match che ha visto il Sassuolo dominare sull’Udinese senza trovare la via del gol.

di Simone Giovanelli, @SimoGiovanelli
roberto-de-zerbi-sassuolo-seriea

Tocca al mister Roberto De Zerbi tirare le somme di un match che ha visto il Sassuolo dominare sull’Udinese senza trovare la via del gol. Il tecnico ha commentato lo 0-0 del Mapei Stadium che porta i neroverdi a 20 punti in classifica. «Dobbiamo essere più precisi, ma ci sta anche avere un po’ di sfortuna. Avevamo il freno a mano tirato nel primo tempo perchè siamo arrivati da una settimana pesante che abbiamo vissuto. Siamo andati piano e non liberi, ma è vero che la squadra ha dimostrato di avere sofferto per la partita di domenica scorsa perchè i ragazzi hanno dei valori e questo mi rende orgoglioso. Nel secondo tempo abbiamo subito un solo tiro dai quaranta metri, senza soffrire mai. Siamo settimi in classifica con 20 punti, non c’è motivo di essere preoccupati o delusi. Se qualcuno pensava ad un Sassuolo da quarto posto si sbagliava. Qua c’è un’aria da retrocessione, e bisogna invece fare i passi giusti»;

«Ci è mancata spensieratezza, non abbiamo osato con convinzione e autostima, perchè siamo ancora fragili. Ma ripeto, questo mi fa volere ancora più bene ai miei ragazzi. Ancora non abbiamo una base solida di autostima che è necessaria per fare questo mestiere». Una nota sull’esordio stagionale di Marcello Trotta: «Sono contento, lui è un professionista serio e si meritava l’esordio. Non è stato un regalo ma se lo è guadagnato in settimana».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy